_PROGETTI

Categoria: Ristrutturazione > Quartiere Spaventa: riqualificazione generale

Stato progetto: Ultimato

Data inizio: 1992- Data fine: 2003
LocalitÓ: Milano (MI)
Tipologia: Edilizia residenziale
Incarico: Progettazione

Vincolato D. Lgs. 1497/1939. Con i quartieri Lulli, Niguarda, Cialdini e Ripamonti, il quartiere Spaventa appartiene al patrimonio storico inalienabile dei quartieri popolari di Milano e rappresenta le conquiste igieniche e tecnologiche dell’inizio del novecento in ambito residenziale: ampi locali, servizi interni e rinuncia all’uso del ballatoi, presenza di appositi fabbricati con servizi comuni, igienici e di assistenza all’infanzia. E’ stato costruito in due fasi: nella prima (1909-1910) gli edifici su strada e l’edificio collettivo, in una seconda fase appena antecedente la prima guerra mondiale gli edifici retrostanti. Il quartiere è ubicato nell’area protetta del Naviglio Pavese. Per il suo valore storico, la sua qualità architettonica intrinseca, la qualità del costruito e per la dimensione urbana, il quartiere è stato oggetto dal 1992 al 2004 di più  interventi di riqualificazione, che spaziano dalla manutenzione straordinaria delle facciate, delle coperture e dei vani scala all’eliminazione delle barriere architettoniche ( formazione di rampe e di ascensori) dal riuso dell’edificio collettivo destinato originariamente a bagni pubblici in centro  adibito ad attività socio ricreative, al  rifacimento delle sistemazioni esterne e l’illuminazione degli spazi aperti.


Committenza: Pubblico - ALER Milano
Importi lavori: 1.563.000 €.
Dimensione area: 14.400 mq, 15 fabbricati, 397 alloggi

Credits: Committente: ALER (Azienda Lombarda Edilizia Residenziale) - Progetto: studio associato L. Berni A. Leroy - Direzione lavori: arch. A. Leroy - Imprese: Impregilo (I lotto), Solcasa (II lotto)

- Veduta aerea del quartiere
- Planimetria del quartiere
Edificio dopo l┤intervento